Alimentazione / Dieta Mediterranea

Da quando si sono scoperte le virtù della dieta mediterranea, essa è stata copiata e interpretata in tutto il mondo. Resta il fatto che la dieta mediterranea, ricca di ingredienti semplici come pomodori, basilico e un filo di olio extra vergine d'oliva BIOLOGICO "IL CASALE DELL'ULIVO" detta legge tra i salutisti di tutto il mondo.

Non è un caso. E nemmeno una moda. E' ormai provato da ricerche scientifiche che aiuta a mantenersi in forma, ritardando l'ossidazione delle cellule, e quindi i processi di invecchiamento che ne derivano. Si tratta di una alimentazione ricca di frutta, ortaggi, leguminose, erbe aromatiche e che ha, come fonte quasi esclusiva di grassi, olio extra vergine d'oliva BIOLOGICO "IL CASALE DELL'ULIVO". Ecco perché viene chiamata "mediterranea", visto che i suoi ingredienti sono tipici delle aree che, dalla Spagna alla Turchia, si affacciano sul Mar Mediterraneo. L'olio extra vergine d'oliva, in particolare, è stato studiato dai ricercatori di molti altri Paesi per carpirne i segreti di "lunga giovinezza", ma, in sostanza, cos'ha di tanto pregiato e perché bisognerebbe preferirlo agli altri oli, più economici? E come mai si parla tanto di extra vergine? Quali sono le sue virtù effettive, a parte il sapore? Cosa significa BIOLOGICO?

Effetti sulla salute.

Cominciamo dall'inizio,cioè dagli anni '50, quando i ricercatori A. kEYS e F. COVIAN che con i loro studi rivoluzionarono le convinzioni accettate nel mondo intero nel campo delle malattie coronariche. Essi studiarono la dieta di 22 popolazioni di 7 paesi diversi e dimostrarono che le popolazioni che consumavano piccole quantità di grassi saturi presentavano bassi livelli di colesterolo nel sangue. In seguito fu dimostrato che le popolazioni che consumavano olio d'oliva, presentavano bassi livelli di colesterolo nel sangue ed una bassa incidenza di malattie coronariche. Furono studiati i differenti tipi di grassi e nel ventennio successivo si stabilì che i grassi polinsaturi furono raccomandati in piccole quantità, i grassi saturi furono condannati e i grassi monoinsaturi furono considerati efficaci. Queste ricerche furono confermate ulteriormente da atri studi recenti, nei quali è stata dimostrata la non nocività dell'olio d'oliva.
Recenti ricerche effettuate all'università di Bari sostengono che una dieta ricca di olio di oliva extra vergine preserva i processi di invecchiamento, proteggendo contro la perdita di memoria e mantenendo un buon funzionamento della struttura delle membrane cellulari. Su un campione di 278 persone in età avanzata, quelli che consumavano una maggior quantità di grassi monoinsaturi risentivano molto meno dei processi degenerativi correlati all'avanzamento dell'età. Il karolinska Institute di Stoccolma, dopo aver monitorato un campione di 6700 donne tra i 40 e i 76 anni, sottoponendole a mammografia e valutandone le abitudini alimentari, ha constatato che quelle che consumavano maggiori di grassi monoinsaturi, presenti nell'olio di oliva, erano meno soggette all'insorgenza del cancro al seno. Lo conferma anche uno studio effettuato dall'università della Pennsylvania su 820 donne affette da cancro al seno e altre 1548 donne sane. Olio di oliva extra vergine eccellente anche per il sistema digestivo, contro ulcere e calcoli, in relazione all'attività cerebrale e la mineralizzazione ossea. Lo afferma l'Interational Olive Oil Council (IOOC). Secondo studi commissionati dai produttori di olio di oliva, i grassi, soprattutto quelli insaturi (di origine vegetale), che rappresentano la nostra fonte di materiale plastico e energetico, ci aiutano a "immagazzinare" una buona quantità di vitamine(A-E-D-K), importanti per la crescita, l'attività muscolare e la formazione delle ossa. Anche il cervello ne beneficia, in quanto la sua membrana è costituita da fosfolipidi, gli stessi che si trovano nei costituenti dell'olio.
Benefica è anche l'azione dell'olio di oliva extravergine sulla cistifellea. L'acido oleico in esso contenuti è un potente stimolatore dell'attività di questo organo. Impedisce i ristagni di bile, ne aumenta la secrezione e diminuisce la tendenza alla formazione di calcoli. A livello intestinale inoltre favorisce l'emulsione di grassi e di conseguenza ne facilita l'assimilazione.
Secondo un detto abbastanza diffuso, noi abbiamo l'età delle nostre arterie. Se queste rimangono giovani, lo rimaniamo anche noi. Il consumo regolare di olio di oliva assicura un elevato fattore di protezione vascolare, in quanto agisce sul metabolismo del colesterolo(l'intasatore delle arterie). Infatti conserva e incrementa il tasso di quello "buono" (HDL) e, viceversa, tiene basso il livello di quello "cattivo" (LDL e VLDL). Il merito è in gran parte degli acidi grassi che caratterizzano l'olio di oliva, soprattutto l'acido oleico che è di tipo monoinsaturo.
La grande varietà di sostanze antiossidanti ( Vitamina E, e Vitamina C) presenti nell'olio di oliva possono risultare efficaci in problemi di salute, quali alcune forme di cancro e diversi effetti provocati dall'invecchiamento dei tessuti.
Bisogna evidenziare che l'olio di oliva è molto più di un semplice grasso monoinsaturo, perché contiene una vasta gamma di antiossidanti e di ingredienti sapidi. E' stato dimostrato che sono i radicali liberi, prodotti costantemente dal nostro organismo durante il metabolismo, che se non vengono prontamente neutralizzati dalle sostanze antiossidanti finiscono con il danneggiare le pareti cellulari, accelerandone l'invecchiamento. Il che favorisce l'insorgere di malattie degenerative, come i tumori. Ed è qui che intervengono i polifenoli, sostanze naturali con notevole proprietà antiossidante presenti nell'olio di oliva: influiscono direttamente sul mantenimento dello stato di salute e di giovinezza e conferiscono all'olio di oliva extra vergine il suo sapore caratteristico. Le olive verdi, non ancora completamente mature, sono ne decisamente più ricche. L'olio è maggiormente protetto dall'irrancidimento, il suo sapore è più "fruttato", al punto da risultare leggermente piccante sulla lingua, e lascia un retrogusto piacevole e intenso. Le olive coltivate in Italia sono assai più ricche di polifenoli rispetto a quelle di altri Paesi. Ciò è dovuto ad una serie di fattori: terreno e clima, varietà di olive, tempi e modalità di raccolta, spremitura e conservazione.

Email

info@extravirgin.it

Telefono

(+39) 0941 961563

Indirizzo

Contrada Rocca San Pietro
98074 Naso, Messina
Italia